Portale Trasparenza Comune di San Giuseppe Vesuviano - Esercizio pubblico

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Esercizio pubblico

Responsabile di procedimento: Palladino Fabrizio
Responsabile di provvedimento: Palladino Fabrizio
Responsabile sostitutivo: Martino Girolamo

Uffici responsabili

Servizio Attività Produttive

Descrizione

Gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sono distinti in:
• Esercizi di ristorazione (tipologia A);
• Esercizi per la somministrazione di bevande, comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione (tipologia B);
• Esercizi di cui alla tipologia A e B, in cui la somministrazione di alimenti e bevande viene effettuata congiuntamente ad attività di intrattenimento e svago (tipologia C);
• Esercizi di cui alla tipologia B, nei quali è esclusa la somministrazione di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione (tipologia D).
Sono soggette a SCIA (Segnalazione Certificata Inzio Attività) le seguenti attività:
• L'avvio, il subingresso ed il trasferimento di sede di un'attività di somministrazione di alimenti e bevande,comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione, di cui alla legge 25 agosto 1991, n. 287, è
subordinato alla presentazione della SCIA.

La segnalazione è corredata, per quanto riguarda gli stati, le qualità personali e i fatti previsti dagli articoli 46 e 47 del D.P.R. n.445/2000, dalle dichiarazioni sostitutive delle certificazioni e dell'atto di
notorietà rese e sottoscritte dall'interessato e dalle attestazioni e asseverazioni di tecnici abilitati, ovvero dalle dichiarazioni di conformità da parte di un'Agenzia per le imprese di cui all'art. 38, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito in L. 133 del 6/8/2008, attestante la sussistenza dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla legge per l'esercizio dell'attività.
In particolare, il tecnico abilitato, nella relazione asseverata, corredata degli elaborati tecnici necessari per consentire le verifiche di competenza dell'Amministrazione, dovrà attestare il rispetto delle vigenti norme, prescrizioni e autorizzazioni in materia edilizia, urbanistica, sulla destinazione d'uso degli immobili, di tutela e salvaguardia delle zone di pregio artistico, storico, architettonico ed ambientale, di sicurezza sui luoghi di lavoro, di sorvegliabilità dei locali, igienico-sanitarie e di impatto acustico.L'attività oggetto della segnalazione potrà essere iniziata dal giorno di presentazione della medesima.

• L'avvio delle sottoindicate attività di somministrazione, riservate a particolari soggetti, elencate alle
lettere a) b) c) d) e) f) g) e h) del comma 6 dell'art. 3 della legge 287/91, come modificato ed integrato
dall'art. 64, c.2, del D.Lgs. 59/2010, sono soggette a SCIA:

  • al domicilio del consumatore;
  • negli esercizi annessi ad alberghi, pensioni, locande o ad altri complessi ricettivi, limitatamente alle prestazioni rese agli alloggiati;
  • negli esercizi posti nelle aree di servizio delle autostrade e nell'interno di stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime;
  • negli esercizi di cui all'articolo 5, comma 1, lettera c), nei quali sia prevalente l'attività congiunta di trattenimento e svago;
  • nelle mense aziendali e negli spacci annessi ai circoli cooperativi e degli enti a carattere nazionale le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell'interno;
  • esercitata in via diretta a favore dei propri dipendenti da amministrazioni, enti o imprese pubbliche;
  • in scuole; in ospedali; in comunità religiose; in stabilimenti militari, delle forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  • nei mezzi di trasporto pubblico.

Le attività di somministrazione in commistione con altre attività (librerie, internet point, acconciatori e centri estetici, punti SNAI ecc...) sono soggette a segnalazione certificata di inizio attività con efficacia
immediata.
La cessazione dell'attività è subordinata alla presentazione di apposita comunicazione avente efficacia immediata
L'attività di somministrazione di alimenti e di bevande in occasione di manifestazioni temporanee (fiere, mostre, concerti etc.) deve essere esercitata nel rispetto delle vigenti norme e prescrizioni in materia igienico-sanitaria. L'attività è soggetta a comunicazione di inizio attività con efficacia immediata.

Chi contattare

Personale da contattare: Iervolino Mario, Palladino Fabrizio

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
60 gg.

Costi per l'utenza

Al momento non sono previsti costi

Riferimenti normativi

Servizio online

Contenuto inserito il 26-09-2013 aggiornato al 12-06-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Elena d'Aosta - 80047 San Giuseppe Vesuviano (NA)
PEC protocollocomunesangiuseppevesuviano@postecert.it
Centralino +390818285111
P. IVA 01549271219
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it